TE LE SUONA...E TE LE CANTI..!

La Grecia sarà la prima nazione a sfilare, mentre il Giappone chiuderà la Cerimonia Olimpica di apertura 2021. Ogni edizione delle Olimpiadi segue questo rituale e anche la XXXIIesima edizione, in programma a Tokyo dal 23 luglio al 9 agosto, seguirà questo rigido protocollo. Domani è il grande giorno per inaugurare ufficialmente quelle che saranno le Olimpiadi di Tokyo 2020, anche se questi Giochi si disputano nel 2021. Tokyo 2020: Come seguire in diretta tv e streaming le Olimpiadi La pandemia ha costretto il mondo intero a rinviare questo attesissimo evento di un anno. Soltanto gli atleti sono giunti dai Cinque Continenti e a sostenerli, purtroppo, non avranno il pubblico, a causa delle rigidissime norme anti-contagio con cui in Giappone si sta ancora combattendo contro il Covid. Da domani, però grazie a un’amplia copertura televisiva, gli occhi del mondo intero saranno puntati su Tokyo e sulle imprese olimpiche. Cerimonia d’apertura: come funziona La cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici si apre con una rappresentazione delle usanze e dei costumi tipici del Paese Ospitante. Uno spettacolo che solitamente lascia gli spettatori a bocca aperta e che, conoscendo l'impegno con cui i giapponesi solitamente si dedicano a raggiungere la perfezione, riuscirà a incantare tutti gli ammiratori del Sol Levante. Al termine della cerimonia inizia la sfilata che viene aperta, a ogni edizione, dagli atleti provenienti dalla Grecia, la culla delle Olimpiadi. Sfileranno i rappresentanti di 204 nazioni, per un totale di 206 delegazioni, inclusi il Team Olimpico dei Rifugiati e gli atleti sotto bandiera del Cio. Tokyo 2020: chi sono i 384 azzurri Una curiosità: le nazioni sfileranno in ordine alfabetico, ma non in quello a cui siamo abituati. Sfileranno seguendo l'alfabeto giapponese, il kanji. L'Italia sarà il diciottesimo Paese della parata e avrà come portabandiera la campionessa di tiro a volo Jessica Rossi e il ciclista Elia Viviani, che rappresenteranno tutti i 384 azzurri qualificati, anche chi non sarà fisicamente presente per le norme anti-contagio. Per via delle sanzioni anti-doping la Russia parteciperà come ROC, Russian Olympic Committee e utilizzerà la bandiera del proprio Comitato Olimpico. Sarà, invece, assente, per la prima volta dal 1988, la Corea del Nord che, secondo quanto comunicato dal ministero dello Sport di Pyongyang, ha preso questa decisione per "per proteggere gli atleti dalla crisi sanitaria globale causata dal Covid-19". Sfileranno per terzultimi gli Stati Uniti e per ultima la Francia che ospiteranno le prossime due edizioni dei Giochi. Chiuderanno il corteo i padroni di casa, gli atleti giapponesi, che saranno rappresentati dalla lottatrice Yui Sasaki e dal cestista Rui Hachimura. Sarà una sfilata diversa rispetto a quelle a cui siamo abituati. Il numero degli atleti per ciascuna nazione sarà limitato e verrà garantito il distanziamento per rispettare le normative anti-contagio. Dopo la sfilata si svolge uno dei momenti più attesi e più intensi, quello in cui viene alzata la bandiera olimpica, che resterà accesa per l'intera durata dei Giochi. Viene poi pronunciato il giuramento olimpico da parte dell’atleta, del giudice e dell’allenatore.

Partners

100-radio-italia.pnglogo-ART-News.pnglogo-abruzzo.giflogo-atsc.JPGlogo-billboard.jpglogo-centro-commerciale-gran-sasso.pnglogo-fmi.giflogo-forumtv.jpglogo-gran-sasso-monti-laga.jpglogo-rea.jpg